Strage di via D’Amelio, riprende a Caltanissetta il processo sul presunto depistaggio

Da oggi, lunedì 9 settembre, riprende davanti al Tribunale di Caltanissetta il processo sul presunto depistaggio sulle indagini sulla strage di via D’Amelio.

Alla sbarra il funzionario di Polizia Mario Bo, gli ispettori Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo, accusati di concorso in calunnia.

Il primo a salire sul banco dei testimoni è Giuseppe Di Gangi, il poliziotto che aveva prestato servizio nel gruppo ‘Falcone e Borsellino’ che indagava sulle stragi.

In particolare, durante la sua permanenza a San Bartolomeo a Mare, in cui era ospitato l’ex pentito Vincenzo Scarantino.

Per l’accusa è presente il pm Stefano Luciani.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI