Suolo pubblico a Palermo, il sindaco Orlando: “Se serve si deroghi al regolamento”

Il Comune di Palermo tenta di venire incontro ai ristoratori in vista delle riaperture di lunedì. L’amministrazione annuncia provvedimenti urgenti – anche in deroga –  per sopperire al fatto che tanti esercizi non avrebbero ancora l’autorizzazione per occupare il suolo pubblico (unica opzione per poter riaprire in attesa che arrivi giugno). E di conseguenza il Suap è stato sommerso di richieste.

In una nota si legge che il sindaco Leoluca Orlando ha dato disposizioni agli uffici “di predisporre provvedimenti urgenti finalizzati a consentire la riapertura di pubblici esercizi mediante l’occupazione dello spazio esterno – anche in deroga a taluni articoli del regolamento approvato dal Consiglio comunale – per l’intero periodo emergenziale”.

Il provvedimento arriva di concerto con l’assessora alle Attività Produttive, Cettina Martorana, risolta la questione con l’Amat relativa alle complicazioni per il rilascio delle concessioni di suolo pubblico per dehors dove lo spazio pubblico corrisponde con le zone blu (le aree a sosta tariffata): il problema sarebbe stato risolto pervenendo alla quantificazione del costo mensile dovuto all’Amat per uno stallo sulle strisce blu.

VACCINI: LA SICILIA NON E’ PIU’ ULTIMA

SICILIA IN ZONA GIALLA: COSA CAMBIA

COVID IN SICILIA, DUE NUOVE “ZONE ROSSE”

DA LUNEDÌ VACCINO AGLI OVER 40: TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI