confagricoltura scrive alla regione siciliana