Mimma Calabrò

  • Villa Igiea chiuderà per ristrutturazione, i sindacati: “Salvi 35 dipendenti”

    Villa Igiea chiuderà il prossimo 16 settembre per una completa ristrutturazione, ma l’accordo sindacale stipulato ieri dopo una lunga trattativa salva i 35 dipendenti diretti che mantengono tutti i diritti acquisiti, e tutela anche i lavoratori delle aziende che forniscono i servizi in appalto, oltre a prevedere il diritto...
  • Avviata la Procedura di mobilità per 40 lavoratori dell’hotel Villa Igea di Palermo 

    Un’altra procedura di mobilità investe lavoratori del comparto ricettivo. Si tratta di 40 dipendenti dell’albergo di Villa Igea a Palermo. Lo rende noto la Fisascat-Cisl che ieri sera ha ricevuto la comunicazione. “Durante il passaggio da Amt a Rocco Forte, quest’ultima aveva preventivato la chiusura dell’albergo – dice Mimma...
  • Aeroporto di Punta Raisi, nel 2019 è aumentato dell'8% il numero dei passeggeri

    Aeroporto di Palermo: in sciopero i lavoratori delle pulizie

    Oggi, dalle 12 alle 16, incroceranno le braccia i lavoratori delle pulizie, dipendenti della Rekeep, che svolgono servizio presso l’aeroporto Falcone Borsellino di Palermo. Ad annunciarlo è Mimma Calabrò, segretario generale della Fisascat CISL Palermo Trapani: “avevamo iniziato un percorso virtuoso con l’azienda volto a consolidare le ore dei...
  • impresa pulizia

    A Palermo la protesta dei dipendenti delle imprese di pulizia

    Hanno incrociato le braccia i lavoratori dell’impresa di pulizie della società Manitalidea e della consorziata Euroservice che svolgono servizio in appalto presso sedi e distaccamenti di Inps, Inail, Poste italiane, tribunali e altri enti a Palermo e in provincia. Stamattina la protesta davanti alla prefettura, sit in organizzato da Filcams,...
  • sciopero

    Commercio, in Sicilia i sindacati proclamano sciopero di otto ore nei giorni festivi

    I sindacati Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil hanno proclamato lo sciopero regionale del commercio per le giornate del 21 aprile, 22 aprile, 25 aprile, 1 maggio e 2 giugno. I lavoratori incroceranno le braccia per otto ore per l’intero turno di lavoro. La protesta nasce dopo “gli...