ordine farmacisti palermo scrive al prefetto