Taglio dei vitalizi, il M5S torna alla carica: presentato un disegno di legge

Il Movimento 5 Stelle ha depositato oggi all’Assemblea Regionale un disegno di legge sul taglio dei vitalizi che recepisce pienamente lo schema comune del testo di legge attuativo approvato in sede di conferenza Stato – Regioni lo scorso 3 aprile.

E’ la prima mossa ufficiale dei pentastellati dopo l’esito del voto decisamente non favorevole e il loro intento è pressare per l’approvazione del taglio dei vitalizi che rappresenta un loro cavallo di battaglia, sottolineando la costituzionalità dei tagli sancita da una sentenza della Consulta relativa al Trentino Alto Adige.

“Benché Miccichè prenda tempo – affermano Giancarlo Cancelleri (nella foto) e Jose Marano, i due deputati componenti della commissione speciale che dovrà decidere la sorte degli assegni degli ex deputati – il termine ultimo per evitare sanzioni per l’approvazione del taglio dei vitalizi, considerato pure il mese di proroga concesso, è il 30 maggio. Per eliminare ogni alibi noi oggi abbiamo presentato una dettagliatissima proposta all’Ars, i partiti invece continuano a dormire e a cercare di scaraventare la palla in tribuna, facendoci correre il rischio di incorrere nei pesantissimi tagli previsti dalla legge di stabilità nazionale sotto forma di riduzione dei trasferimenti statali, che ai siciliani potrebbero costare la bellezza di milioni di euro e tagli e cancellazioni di servizi anche essenziali”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI