Tamponi, Federfarma Palermo: “Nessuna emergenza, ma serve la prenotazione”

“Sul fronte dei tamponi in farmacia, al momento a Palermo e provincia non si registra alcuna emergenza”. Lo dichiara Roberto Tobia, segretario nazionale e presidente provinciale di Federfarma, in merito all’aumento delle prenotazioni per i tamponi rapidi in coincidenza dell’entrata in vigore del decreto green pass sui luoghi di lavori.

Lo stesso Trobia ricorda però le modalità del servizio: “In vista del prevedibile aumento delle richieste, per evitare possibili disagi nei prossimi giorni si ricorda che per accedere al servizio è necessaria la prenotazione“. E sottolinea: “Le farmacie che offrono il servizio sono pronte a soddisfare le richieste, avendo a disposizione un sufficiente numero di tamponi e personale dedicato. Solo in alcuni limitati casi è stato raggiunto il numero massimo di prenotazioni per la giornata odierna, ma è possibile sottoporsi a tampone negli spazi successivi disponibili, e al momento risulta che nella maggior parte delle farmacie aderenti all’iniziativa vi siano ancora turni liberi”

“L’aumento della domanda di tamponi antigenici legato all’obbligo del Green Pass – dichiara Roberto Tobia, segretario nazionale e presidente provinciale di Federfarma – porta a due tipi di conseguenze: da un lato, le farmacie che già effettuano i test potranno ampliare questa attività organizzandosi con personale dedicato esclusivamente alla somministrazione dei tamponi; dall’altro lato, le farmacie che finora non l’hanno fatto si potranno attivare per rendere disponibile il servizio. Comunque – conclude Tobia – auspichiamo di effettuare sempre meno tamponi e sempre più vaccini, perchè la pandemia si combatte con la vaccinazione. Solo incrementando il numero di vaccinati si potrà raggiungere un’adeguata copertura della popolazione. Le farmacie sono pronte”.

CUFFARO: “RIFACCIO IL CENTRO MA NON MI RICANDIDO PIÚ”

PALERMO, AGENTE DELLA POLIZIA PENITENZIARIA SVENTA UNA RAPINA AL SUPERMERCATO

ARS, MICCICHÉ TUONA SULLE NORME IMPUGNATE: “NON ACCETTO PIÙ DDL CON PROBLEMI”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI