Tavolo tecnico sulla crisi dei cantieri siciliani, Cancelleri: “C’è collaborazione”

Partecipazione e collaborazione da parte di tutti gli invitati al tavolo tecnico di oggi sulle crisi dei cantieri siciliani.

Lo ha reso noto il viceministro Giancarlo Cancelleri che, nella sede del Ministero delle Infrastrutture, a Roma, ha incontrato i vertici di Anas, CMC, Integra e rappresentanti del comitato dei creditori di CMC, “per riprendere proprio dalle fasi raggiunte dal precedente governo”.

“È stato un incontro dal forte spirito collaborativo con l’interesse comune di passare a risvolti concreti per una risoluzione definitiva delle difficoltà che hanno portato allo stato attuale – ha dichiarato Cancelleri -. È chiaro a tutti che tutelare le imprese creditrici e completare opere cosi’ fondamentali per l’isola sono gli obiettivi principali dell’intera interlocuzione tra le parti”.

Già nei prossimi giorni, fa sapere il viceministro, Anas provvederà a formalizzare il pagamento per la fornitura delle barriere, questo darà il via ai lavori di completamento dei tratti che precedono e succedono la galleria di San Giuliano sulla 640 Caltanissetta Agrigento.

“Questa eè un’ottima notizia frutto di un lavoro di coordinamento fra le parti, nel prossimo incontro cercheremo la migliore soluzione per l’abbattimento e la ricostruzione del vecchio viadotto San Giuliano ed il rifacimento della via Borremans”, ha commentato Cancelleri, rendendo noto che è già stato fissato un altro incontro al quale sarà presente anche il ministro Paola De Micheli, che è stata aggiornata dal viceministro in una lunga telefonata e che ha mostrato “grande interesse a seguire e raggiungere la risoluzione delle crisi dei cantieri della Palermo-Agrigento e della SS640”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI