Terme Vigliatore (Messina): non vuole pagare il conto e picchia il ristoratore, arrestato

Nel 2016 aveva aggredito ul titolare di un’attività di ristorazione che gli aveva chiesto il pagamento della consumazione. Prima si era scagliato contro il malcapitato e poi contro i carabinieri arrivati a riportare la calma nel locale.

È successo a Terme Vigliatore, in provincia di Messina.

Adesso per un 31enne di origini marocchine, condannato alla pena definitiva di un anno e quattro mesi di reclusione, è scattato l’arresto con l’accusa di estorsione, lesioni personali, resistenza ed oltraggio a pubblico ufficiale. I militari hanno dato esecuzione a un provvedimento emesso dalla Procura generale presso la Corte d’appello.

A Santa Lucia del Mela, invece, i carabinieri hanno arrestato un 67enne del luogo, condannato alla pena definitiva di un anno e nove mesi di reclusione per detenzione illegale di armi e munizioni.

L’uomo è stato condannato a seguito dell’arresto in flagranza avvenuto a Santa Lucia del Mela nel giugno 2018. I militari lo avevano trovato in possesso una pistola calibro 7,65 mm, un fucile monocanna e vario munizionamento di diverso calibro, illegalmente detenuti. Al termine delle formalità di rito, i due arrestati sono stati condotti nelle rispettive abitazioni per scontare la pena in regime di detenzione domiciliare.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI