Ugo-Forello

Terremoto a Palazzo delle Aquile, si spacca il Movimento Cinque Stelle

Il Movimento Cinque Stelle a Palazzo delle Aquile si è spaccato. Durante la seduta del Consiglio Comunale di Palermo, infatti, Concetta Amella ha annunciato di essere il nuovo capogruppo e, infastidito dall’essere stato anticipato, Ugo Forello, insieme a Giulia Argiroffi, si è proclamato “indipendente”.

L’ex candidato sindaco del M5S, parlando in aula, ha detto che “secondo i dettami di una normale successione avrei dovuto darne io l’annuncio, ma la collega mi ha anticipato”.

Forello ha poi aggiunto, come si legge su Palermo Today, che “la mia posizione e quella della collega Giulia Argiroffi è di ‘indipendenza’ all’interno del nostro gruppo. Riteniamo opportuno seguire un percorso coerente con quello che è sempre stato il Movimento. Poi valuteremo ulteriori decisioni eventuali, ma oggi si sancisce sostanzialmente una separazione tra consiglieri comunali dello stesso gruppo che non la pensano alla stessa maniera e che intendono l’azione politica in città in modo differente. Una situazione che, per correttezza verso i cittadini, è opportuno rappresentare. Auguri di buon lavoro alla collega”.

GIUSTO CATANIA (SC): “SEGNALE IMPORTANTE CONTRO SALVINI” – “Valuto positivamente l’esplicitazione della frattura politica dentro il Movimento Cinque Stelle a Palermo: è il sintomo di una reazione sana alle scellerate politiche del governo nazionale”. Così Giusto Catania, capogruppo di Sinistra Comune, intervenendo in Consiglio comunale a seguito della comunicazione data da Ugo Forello.

“Le riflessioni di Fiorello segnano uno spartiacque: le politiche di accoglienza e di disobbedienza civile, attuate dall’Amministrazione comunale, sono un terreno importante di confronto non solo per contrastare le cattiverie del ministro Salvini ma anche per costruire uno spazio politico innovativo, che abbia l’ambizione di rendere irreversibili le trasformazioni di Palermo. Siamo disponibili ad aprire un confronto serio con i dissidenti del Movimento Cinque Stelle per valutare strategie e tattiche comuni sul futuro della città e sulle priorità del Consiglio comunale”.

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI