guardia-finanza

Traffico di droga, sequestro di beni da 300 mila euro a un pregiudicato di Paceco

Ammontano a circa 300 mila euro i beni sequestrati ad un noto pregiudicato di Paceco. Siggilli a due immobili di Paceco, 11 veicoli, conti correnti e quote sociali attraverso un decreto d’urgenza.

L’uomo secondo gli investigatori sarebbe “gravato da plurimi precedenti penali, il quale, alla luce della condotta e del tenore di vita, in particolare dell’illecita attività di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e del contrabbando di tabacco lavorato estero, nonché di un’indole particolarmente violenta e socialmente pericolosa, avendo commesso gravissimi delitti contro la persona, deve ritenersi che viva abitualmente, anche in parte, con i proventi di attività delittuose”.

E’ stata evidenziata la sproporzione tra gli esigui redditi dichiarati dal nucleo familiare dell’indagato e gli incrementi patrimoniali acquisiti nel periodo di riferimento, la disponibilità indiretta di beni immobili e mobili, per i quali è possibile presumere che, seppur formalmente intestati a persone facenti parte del proprio nucleo familiare, rientrino nella sfera dei propri interessi economici.

DIMISSIONI DI DRAGHI, MATTARELLA SCIOGLIE LE CAMERE: SI VOTERÀ IL 25 SETTEMBRE

ARRESTATA UNA FAMIGLIA DI IMPRENDITORI NEL MESSINESE PER ESTORSIONE E AUTORICICLAGGIO

CRISI DI GOVERNO, COSA CAMBIA PER LE REGIONALI IN SICILIA: LA MELONI DOVRÀ CAMBIARE STRATEGIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI