Tragedia a Lipari, imprenditore muore cadendo da un’impalcatura: aveva 68 anni

Tragedia a Lipari. A perdere la vita un imprenditore edile: Bartolo Zaia. L’uomo aveva 68 anni ed è morto deceduto cadendo da una impalcatura mentre era in visita in un cantiere sito nella località di Zinzolo.

Erano in corso lavori per ristrutturare un’abitazione all’interno della proprietà della figlia. Tantissimi i messaggi di cordoglio arrivati attraverso i social network. Un passante ha dato l’allarme e sul posto sono intervenuti i sanitari.

Secondo la testimonianza della figlia, Baio “non stava lavorando nella casa. Ha avuto un malore ed è caduto dalle scale”. La salma è stata trasferita nella sala mortuaria del cimitero e gli agenti indagano sull’ipotesi di incidente sul lavoro.

COMUNALI, ECCO LA LISTA DEI QUARANTA CANDIDATI DI FORZA ITALIA: TANTILLO CAPOLISTA

FRANCO MICELI DESIGNA I PRIMI SEI ASSESSORI: PRESENTATA ANCHE LA LISTA “PROGETTO PALERMO”

CASTELVETRANO (TP), ESTORSIONE CONTINUATA AD ESERCIZI COMMERCIALI: ARRESTATO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI