Tragedia sul campo di basket: morto giocatore della Fortitudo Messina, disposta l’autopsia

Lutto improvviso per il basket siciliano: è morto Haitem Jabeur Fathallah, giocatore della Fortitudo Messina, stroncato da un malore mentre si trovava in campo a Reggio Calabria contro la squadra locale (la Dierre Reggio) per una partita della serie C  Gold. Il giocatore originario di Agrigento aveva 32 anni.

Nella mattinata di lunedì la procura di Reggio Calabria ha disposto l’autopsia per accertare le cause del malore (alcune indiscrezioni ipotizzano una crisi ipoglicemica): l’esame autoptico sarà eseguito il 20 ottobre, per dare alla famiglia il tempo necessario di nominare, eventualmente, un proprio perito di parte.

Improvvisamente Fathallah si è accasciato in campo ed è stato subito soccorso dai medici: il giocatore (inizialmente rimasto cosciente) si è seduto per poi essere trasportato in ospedale. La situazione sembrava dunque essere in miglioramento e per questo motivo le squadre sono persino rientrate in campo per riprendere l’incontro (vinto dai suoi compagni). Poi la tragica notizia: dopo essere arrivato in ospedale il 32enne non ce l’ha fatta.

Fathallah era ormai un veterano delle cosiddette “Minors” (le serie minori del basket) in Sicilia: aveva giocato in passato a Porto Empedocle, Racalmuto e Licata, mentre a Messina era approdato nell’estate del 2020. Sgomento e dolore immenso per amici, parenti e addetti ai lavori, che in queste ore sono in visita presso la camera mortuaria del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria per rendergli omaggio ma che in attesa dell’autopsia non possono vedere la salma.

ADRANO, IL CANDIDATO SINDACO PELLEGRITI DENUNCIA MINACCE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 17 OTTOBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 17 OTTOBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI