professoressa sospesa consiglio comunale vota odg torni in servizio

Tram a Palermo, opposizioni contro Catania: “Intempestivo, altro che priorità”

Il comunicato stampa diffuso dall’assessore Giusto Catania per illustrare lo “stato dell’arte” sul tema del sistema tram ha provocato la reazione dei gruppi d’opposizione.

I consiglieri di “Oso”, Giulia Argiroffi e Ugo Forello parlano di nota intempestiva e contestano nei contenuti il comunicato, “pieno di inesattezze e omissioni che hanno il sapore di scuse preventive e tradiscono un certo nervosismo all’interno della Giunta”. I due consiglieri ricordano che era stata fissata per il 9 marzo una seduta del consiglio comunale in cui il sindaco Orlando avrebbe dovuto fornire spiegazioni sui gravissimi fatti giudiziari che avevano appena portato ad arresti eccellenti. “La seduta del 9 marzo è stata rinviata per l’emergenza sanitaria ma resta immodificata la necessità di riesaminare tutti gli atti amministrativi firmati dagli indagati (il tram è il capitolo più delicato e oneroso) e di capire qualcosa in più sul precipitoso quanto “anomalo trasloco” di documenti importanti su questa, come altre dedicate vicende”.

Anche Elio Ficarra, vice capogruppo della Lega nel consiglio Comunale di Palermo, attacca il sindaco Orlando e l’assessore Catania per la scelta di diffondere un comunicato stampa per annunciare che “la priorità è la realizzazione delle nuove linee del tram. quel tram economicamente in perdita per le casse dell’amministrazione”. Secondo Ficarra “la priorità oggi non può essere il tram ma ciò che avverrà dopo che l’emergenza coronavirus sarà superata. E Palermo non può continuare ad avere una classe dirigente politica che, nei fatti, antepone le proprie velleità, da prima donna, alle reali necessità della propria comunità. Le somme stanziate ieri dalla giunta, per combattere gli effetti del Covid19, rimangono, in un atto di legittima solidarietà, una goccia all’interno di un mare senza confini”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI