Trasporti isole minori, nessuno partecipa alla gara. Falcone: “Proroga degli attuali servizi”

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Marco Falcone, ha commentato l’esito delle procedure di affidamento in concessione, senza esclusiva, del trasporto marittimo passeggeri, in regime di servizio pubblico con compensazione finanziaria, fra le isole minori e la Sicilia.

Prendiamo atto della mancata partecipazione degli armatori alla gara, in scadenza oggi, per aggiudicare i servizi marittimi tra la Sicilia e le isole minori – afferma Falcone – . Un’occasione persa perché tali trasporti, realizzati con il sostegno economico della Regione, avrebbero trovato stabilità per i prossimi cinque anni, razionalizzando l’offerta dei collegamenti ed evitando sprechi”.

“In ogni caso, nulla cambierà nell’erogazione dei servizi e anzi, con il mantenimento dell’attuale regime, vengono superate anche le ventilate perplessità di qualcuno fra i portatori di interesse delle isole. Procederemo a una proroga degli attuali affidamenti, nelle more di un nuovo bando che predisporremo anche interpellando il mercato, non necessariamente siciliano, attraverso nuove modalità”, conclude l’assessore.

COVID, IL MONITORAGGIO IN SICILIA: SALE L’INCIDENZA TRA I PIÙ GIOVANI, STABILE L’OSPEDALIZZAZIONE

COVID A CARINI, 25 POSITIVI A SCUOLA TRA ALUNNI E INSEGNANTI: LEZIONI SOSPESE

REDDITO DI CITTADINANZA, 164 DENUNCIATI TRA CALTANISSETTA E GELA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI