Trizzino (Azione): “I manifesti nei monumenti sono un’offesa. Miceli sia ‘franco’ e ci spieghi”

Giorgio Trizzino, deputato di Azione, critica le modalità della campagna elettorale di Franco Miceli attraverso Facebook. Il “pomo della discordia” sarebbe soprattutto l’affissione di alcuni manifesti sopra dei monumenti di Palermo da parte di due candidati in lista.

“Questo è davvero troppo! Utilizzare i monumenti cittadini per affiggere i manifesti elettorali è un’offesa al buongusto ed al buonsenso – afferma -. Chiedo al candidato sindaco Franco Miceli se è al corrente che questi due candidati di una lista che lo sostiene utilizzano le finestre dei Quattro Canti per la loro campagna elettorale”.

“Miceli da presidente dell’ordine degli architetti dovrebbe essere il primo a condannare l’accaduto! E non ci venga a raccontare che quel palazzo appartiene a privati e quindi tutto è permesso. Dobbiamo attenderci che anche le finestre del Teatro Massimo verranno utilizzate nei prossimi giorni per l’affissione di manifesti elettorali? Miceli sia franco e ci spieghi come può accettare un simile sfregio”.

Foto credit: Giorgio Trizzino (Facebook)

Il post

MORTA MARIELLA PATTI, CANDIDATA AL CONSIGLIO COMUNALE CON LA DC NUOVA: AVEVA 63 ANNI

ISPICA (RG), COCAINA A SCUOLA ED ESTORSIONI: TRE MINORENNI FINISCONO IN COMUNITÀ

A18 MESSINA – CATANIA, DUE AUTO SI SCONTRANO IN UNA GALLERIA: UN MORTO E TRE FERITI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI