Guardia di Finanza

Truffa e riciclaggio, indagate 17 persone: sequestri della Finanza anche a Trapani

Sono intervenuti anche a Trapani i militari della Guardia di Finanza di Rovigo, che hanno eseguito un sequestro preventivo di beni da oltre 14 milioni di euro nell’ambito di un’indagine che vede indagate 17 persone (di cui 5 straniere): sono accusate di aver commesso una serie di truffe milionarie perpetrate attraverso falsi finanziamenti.

Nello specifico sono stati sequestrati 23 fabbricati e 22 terreni per un valore complessivo di 13,5 milioni di euro; i beni immobili si trovano a Roma, Torino, Venezia, Trapani, Schio, Vercelli e Treviso; sequestrate anche le quote di 6 società per un valore di 536.100 euro.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di truffa, riciclaggio ed autoriciclaggio. Il meccanismo fraudolento (iniziato nel 2018) sarebbe consistito nell’avvicinamento di imprenditori ai quali venivano proposti contratti di finanziamento in Bulgaria. Le vittime venivano poi condotte fisicamente in Bulgaria in compagnia dei broker e indotte a firmare dei contratti o cambiali: ma tali documenti si rivelavano essere delle “procure speciali” con cui si autorizzava la vendita e alienazione dei beni delle vittime a fronte dell’acquisizione di quote di società inglesi o bulgare (a cui i beni venivano conferiti).

DONNA UCCISA A PALERMO: IL MARITO DI PIERA NAPOLI AVREBBE AGITO PER GELOSIA

SUPERMARIO DRAGHI, BASTA “POCO” PER METTERE D’ACCORDO (QUASI) TUTTI

REGIONALI; AUMENTO DI STIPENDIO PER LA “TREGUA”

PALERMO, 32ENNE UCCISA A COLTELLATE: IL MARITO CONFESSA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI