Turismo, è morto Antonio Mangia: il presidente della Aeroviaggi aveva 78 anni

Antonio Mangia, tra i più noti imprenditori turistici siciliani e presidente del tour operator Aeroviaggi, è morto nella notte fra l’1 e il 2 ottobre a Milano: aveva 78 anni. Era malato da tempo ed era ricoverato da qualche tempo presso una clinica milanese.

Nato il 6 agosto 1941 a Geraci Siculo (PA), Mangia aveva fondato la sua società nel 1973, diventata nel corso degli anni leader del settore in Sicilia e Sardegna attraverso la gestione diretta di alberghi, club e villaggi turistici e dei relativi servizi, con un’offerta di quasi 10 mila posti. La Aeroviaggi conta ad oggi 11 club/villaggi gestiti in Sicilia e 4 in Sardegna (di cui 12 sono proprietà del gruppo). Tra queste vi sono Brucoli (ex Valtur), Sciaccamare, Pollina resort, Himera Beach di Cefalù e il Marmorata di Santa Teresa di Gallura.

Il cordoglio del sindaco di Sciacca Francesca Valenti: “Un imprenditore illuminato al quale la città di Sciacca deve dire grazie. Mangia ha portato a Sciacca e in tanti altri luoghi dove ha investito, serietà, ricchezza, sviluppo e lavoro. Con lui, il turismo a Sciacca ha fatto un salto di qualità, avendo avuto la straordinaria capacità di attrarre un nuovo flusso turistico che con gli anni si è incrementato ed è diventato continuo: una certezza”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI