Ugo-Forello

Ugo Forello deferito per “danno all’immagine” del Movimento Cinque Stelle

“Non mi interessa rispondere agli attacchi personali che ricevo giornalmente ma dare il mio modesto contributo nel dibattito sul Movimento e sul Paese”.

Così il consigliere comunale M5S, Ugo Forello, ex candidato sindaco a Palermo, ha reagito all’avvio di un procedimento disciplinare suoi confronti da parte dei probiviri del movimento.

A Forello viene contestato di avere, con dichiarazioni e comportamenti “contrari agli obblighi assunti”, provocato danni di immagine ai pentastellati.

Forello, che per le sue posizioni critiche è stato rimosso dalla carica di capogruppo in consiglio comunale, da tempo sollecita un confronto sulla “mutazione contenutistica e organizzativa” del movimento. E ora sul suo profilo Facebook ribadisce il convincimento che il M5s abbia smarrito il suo “spirito iniziale”.

Elenca anche i punti di dissenso: “Dalla votazione on line per l’abolizione del reato di clandestinità ai taxi del mare, dall’uno vale uno al Capo, dall’abolizione di ogni immunità a parlamentari e componenti del governo all’impunità del ministro degli Interni”. E conclude: “Un’altra strada è possibile”.

 

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI