Ultima per vaccini: la Sicilia continua a rincorrere. In arrivo 800 mila dosi Pfizer e Moderna

Sicilia ancora ultima per vaccini somministrati. L’Isola (così come la Sardegna) continua a rincorrere sul fronte della campagna di vaccinazione e l’avvio delle somministrazioni a nuove fasce di popolazione ha sì contribuito a mantenere il ritmo dei giorni scorsi, ma non sembra aver innescato ancora un’accelerazione tale da recuperare il gap rispetto alla media nazionale.

In Sicilia il tasso di somministrazione sulle dosi consegnate è del 77,2% (la Sardegna è appena sopra al 77,5%): la terza peggiore regione d’Italia – la Calabria – è comunque oltre l’80%, mentre la media nazionale si attesta all’86%.

In Sicilia sono state somministrate sin qui 1.782.998 dosi: ne sono state consegnate 2.310.075. E altre ancora sono in arrivo. Si stima che nelle prossime settimane  in Sicilia dovrebbero arrivare circa 800 mila dosi tra Pfizer e Moderna, 64 mila di AstraZeneca e appena 13 mila di Johnson & Johnson. Segno che nell’Isola – almeno per quanto concerne la vaccinazione di massa – su punta ormai sempre di più sui primi due vaccini (mentre sul fronte AstraZeneca è previsto per oggi il trasferimento di 50 mila dosi verso la Puglia).

ENNA, DODICENNE ACCOLTELLATA A SCUOLA DA UNA COMPAGNA

ARS, STASI QUASI TOTALE DOPO LA FINANZIARIA

COVID, DUE NUOVE “ZONE ROSSE” IN SICILIA DOPO IL 14 MAGGIO

VACCINI, DAL 17 MAGGIO VIA ALLE PRENOTAZIONI PER GLI OVER 40

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI