Un altro incendio colpisce l’area di Morgantina. Zanna: “Regione assente” 

“Ieri, per la terza volta in poco più di un mese, un incendio ha interessato l’area archeologica di Morgantina vicino all’area di san Francesco Bisconti da cui provengono le testimonianze archeologiche più conosciute del sito e probabilmente anche la Dea”.

Lo segnala in una nota Legambiente sottolineando che “sono anni che il sito è privo di manutenzione preventiva – dice Gianfranco Zanna, presidente di Legambiente Sicilia – e sono anni che indichiamo agli assessori e ai presidenti di turno le possibili soluzioni alla piaga degli incendi estivi, la maggior parte purtroppo dolosi. Eppure si arriva in ritardo ogni anno o non si arriva proprio e incendi come quello di ieri, o quello che ha colpito qualche giorno fa l’area di Floristella, mettono in gioco il futuro della nostra memoria nell’assordante silenzio delle istituzioni”.

Zanna senza giri di parole ritiene responsabile il governatore siciliano: “Chiamiamo a rispondere di quanto accaduto, – aggiunge Zanna – la Regione con il suo presidente, oramai da troppo tempo assessore ad interim per i Beni Culturali, ed a cascata gli organi preposti alla tutela ed alla gestione dei luoghi. Forse, prima di pensare a completare in fretta e furia il sistema dei parchi con forzature amministrative, accorpamenti in totale assenza di un serio progetto culturale, sarebbe stato utile individuare un sistema di gestione che possa veramente funzionare perchè l’attuale modello difficilmente riuscirà a colmare lacune e mancanze di anni e a garantire tutela e fruizione”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI