Unicoop Sicilia, Coppolino: “Barberie e centri estetici devono riaprire il 4 maggio”

“Non è possibile pensare che parruccherie, barberie e centri estetici possano ancora tenere abbassate le saracinesche, con il serio rischio di fallimento per le loro imprese”. Lo scrive il presidente di Unicoop Sicilia, Felice Coppolino, in una lettera, inviata al presidente della Regione Nello Musumeci e al prefetto di Palermo Antonella De Miro, nella quale chiede l’apertura in Sicilia delle attività, quali parrucchieri, barbieri e centri estetici.

“Musumeci deve avviare senza indugi l’apertura per il 4 maggio di tutte le attività di cura e benessere della persona salvando così dalla povertà migliaia di lavoratori. Artigiani ed imprenditori, hanno già definito procedure e modalità di accoglienza dei clienti in piena sicurezza e se non si darà loro la possibilità di riaprire in tempi brevi andranno incontro a fallimento certo”.

“Sembra davvero insensato – aggiunge Coppolino – che le ultime disposizione nazionali non vedano presenti le attività di cura e benessere della persona, in una regione come la Sicilia che ha registrato un basso numero di contagi rapportati al numero degli abitanti dell’Isola”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI