Vaccini anti-Covid, Brusaferro: “Terza dose? Molto probabile, sarà una sorta di booster”

“Terza dose di vaccino? Molto probabile”. Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, in un’intervista al Messaggero, sottolinea come per mantenere l’immunizzazione nei soggetti vaccinati contro il Covid servirà in futuro una nuova somministrazione, una sorta di “booster” (questo il termine usato da Brusaferro).

In ogni caso, sottolinea, “il nostro target, se vogliamo controllare l’epidemia è vaccinare tutta la popolazione. Le fasce più giovani, per il loro stile di vita, sono quelle che hanno una maggiore probabilità di favorire la circolazione del virus. Bisogna spiegare anche ai ragazzi che vaccinarsi è un dovere morale di fronte a questa pandemia”.

Nell’intervista sottolinea come comunque la situazione sul fronte epidemiologico sia confortante: “Dobbiamo continuare a essere prudenti e monitorare le varianti,  ma già tre Regioni hanno numeri da fascia bianca ed è prevedibile che, settimana dopo settimana, se ne aggiungeranno altre. La combinazione delle misure di distanziamento sociale con la progressiva crescita della vaccinazione ci ha dato questo risultato”.

MUSUMECI SBOTTA: “COSA ASPETTA ROMA PER IL PONTE?”

VACCINI; ALLA RICERCA (DI NUOVO) DEL CAMBIO DI PASSO

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 19 MAGGIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 19 MAGGIO 2021

 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI