Vaccini, psicosi AstraZeneca: in Sicilia 250 mila dosi bloccate in “frigorifero”

Una delle principali cause della lentezza della campagna vaccinale in Sicilia è la psicosi da AstraZeneca. C’è grande diffidenza verso il vaccino anglo-svedese, tanto che sono 250 mila le dosi bloccate in “frigorifero”, ma anche a livello nazionale la situazione non migliora.

In Italia, infatti, sono oltre due milioni le dosi di AstraZeneca ancora nei congelatori e pronte a essere utilizzate. Intanto, la Sicilia è sempre l’ultima regione per somministrazioni su dosi consegnate; i dati aggiornati al 5 maggio indicano una percentuale del 79,3% mentre la media nazionale è dell’87,2%.

È per questo motivo che la Sicilia si prepara alla vaccinazione di massa nelle isole minori per tutta la popolazione di età superiore ai 18 anni. Dopo giorni di indugi e le richieste del presidente della Regione Nello Musumeci, è arrivata l’apertura del commissario Covid Francesco Paolo Figliuolo.

CARFAGNA: “RECOVERY OPPORTUNITÀ IRRIPETIBILE PER LA SICILIA”

CANICATTÌ, SEQUESTRATI DUE CHILI DI MARIJUANA 

COVID, AL VIA LE VACCINAZIONI DI MASSA NELLE ISOLE MINORI 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI