Vaccini, Razza: “A rilento con la fascia 40-60 anni, potenziare la campagna di prossimità”

“C’é una fascia generazionale, purtroppo, con cui si va al rallentatore. Ed è quella dei 60enni, dei 50enni e dei 40enni”. Lo ammette l’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza in merito all’andamento sempre più a rilento della campagna vaccinale in Sicilia.

A margine della presentazione del progetto dedicato ai pazienti oncologici “L’albero delle idee”, promosso dall’ospedale Cannizzaro, afferma: “Per noi è fondamentale crescere nella campagna vaccinale di prossimità. Abbiamo il dovere di chiedere a tutti uno sforzo in più”.

Il riferimento è anche a datori di lavoro e in generale aziende che offrono servizi essenziali: “Chiunque per lavoro durante l’estate ha contatto con i cittadini deve necessariamente dare forza ad una vaccinazione quanto più possibile completa”.

DISCOTECHE CHIUSE, A PALERMO IL SETTORE PROTESTA DAVANTI ALLA RAI

GRADIMENTO DEI SINDACI, PALERMO E CATANIA A PICCO

MAFIA, MAXI BLITZ NEL PALERMITANO: 81 ARRESTI

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 4 LUGLIO 2021

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI