Vaccino anti-Covid, ‘boom’ di terze dosi: 2,6 milioni in sette giorni, +52,6%

La campagna vaccinale anti-Covid accelera. Secondo quanto riporta il nuovo report di Gimbe relativo alla settimana 1-7 dicembre 2021, il numero di somministrazioni (n. 3.000.485) è aumentato del 46,8%, con una media mobile a 7 giorni di 461.452 somministrazioni/die: crescono del 52,6% le terze dosi (n. 2.644.894) e del 31,7% i nuovi vaccinati (n. 223.116).

In generale, invece, continua il costante incremento dei nuovi casi e anche di tutti gli altri indicatori di monitoraggio della pandemia. Rispetto alla precedente settimana, si segnala un aumento di nuovi casi (105.771 vs 86.412) e decessi (558 vs 498). Crescono anche i casi attualmente positivi (240.894 vs 194.270), le persone in isolamento domiciliare (234.040 vs 188.360), i ricoveri con sintomi (6.078 vs 5.227) e le terapie intensive (776 vs 683).

“Sul fronte ospedaliero – afferma Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione Gimbe – si rileva un ulteriore incremento dei posti letto occupati da pazienti Covid: rispetto alla settimana precedente +16,3% in area medica e +13,6% in terapia intensiva”. Nonostante l’aumento della pressione sugli ospedali, nelle ultime settimane si è progressivamente ridotta la percentuale dei pazienti ricoverati in area medica e in terapia intensiva sul totale degli attualmente positivi. In particolare, per l’area medica la media mobile a 7 giorni è scesa dal 3,47% del 7 novembre al 2,50% del 6 dicembre e per le terapie intensive dallo 0,47% del 21 ottobre allo 0,33% del 6 dicembre.

“Rispetto allo scorso autunno – spiega Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione Gimbe – la percentuale di pazienti che necessita di ricovero ospedaliero sul totale dei positivi si è dimezzata grazie alla protezione del ciclo vaccinale primario nei confronti delle forme severe di malattia. Inoltre, a fronte di un numero di tamponi pressoché costante, è verosimile che la riduzione della percentuale dei pazienti ospedalizzati nelle ultime settimane sia correlata al progressivo incremento delle terze dosi somministrate, che riportano l’efficacia a valori più elevati”.

MESSINA, IN ARRIVO IL PROGETTO ESECUTIVO PER IL VERSANTE SUD DI VILLAGGIO BORDONARO

CORRUZIONE, TANGENTI A VIGILI E POLIZIA METROPOLITANA: SETTE ARRESTI NEL MESSINESE

INCIDENTE STRADALE NEL PALERMITANO: MUORE UN MOTOCICLISTA DI 39 ANNI

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI