Vaccino anti-Covid negli studi dei medici di famiglia, in Sicilia si parte venerdì 16 aprile

Da domani, venerdì 16 aprile, i vaccini anti-Covid saranno inoculati anche negli studi dei medici di famiglia. Sono state infatti ritirate le prime dosi di Pfizer e il target di riferimento rimane sempre quello delle categorie prioritarie: over 80 e persone fragili.

Sarà proprio il medico di base a selezionare le persone per l’appuntamento. Il vaccino sarà inoculato direttamente nell’adulatorio. La prenotazione, presa dal medico, sarà poi registrata sul portale delle Poste. I vaccini possono essere inoculati anche a domicilio nel casi un cui la persone non potrà muoversi.

Dopo il richiamo, sarà compito del medico di famiglia consegnare all’azienda sanitaria provinciale l’elenco di chi ha beneficiato del vaccino. La decisione di dare il via alla vaccinazione negli studi dei medici di base è arrivata dopo una riunione alla quale hanno partecipato il direttore generale, Daniela Faraoni, e quello del dipartimento di Programmazione e organizzazione delle attività di cure primarie dell’Asp, Salvatore Sammarco, insieme ai responsabili delle organizzazioni sindacali.

SICILIA A UN PASSO DALLA “ZONA ROSSA”

ORDINANZA DI MUSUMECI, ALTRI COMUNI “CHIUSI”

MUSUMECI: “AMAREGGIATO DAL FUOCO AMICO”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI