Vaccino AstraZeneca, Razza: “In Sicilia 25 mila dosi in meno, vanno recuperate”

L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza ha fatto il punto della situazione dopo la Conferenza delle Regioni che ha parlato della futura impostazione delle misure da proporre al governo, ma anche della notizia dei nuovi tagli alle forniture di vaccino, questa volta da parte di AstraZeneca.

L’assessore stima l’impatto sulle forniture in Sicilia: complessivamente in Sicilia dovrebbero arrivare tra le 90-95 mila dosi di AstraZeneca (anziché le 120 mila inizialmente previste), ma Razza si dice comunque ottimista. “Non c’è grande differenza – afferma – il resto verrebbe recuperato dall’azienda a marzo”.

Il tema all’ordine del giorno era invece la proposta da formulare al governo sulle fasce di rischio. E Razza ammette che non tutte le regioni sono d’accordo con le ipotesi circolate nelle ultime ore: “Tutti abbiamo dato delle opinioni, ma la proposta non era tutti arancione. Noi abbiamo proposto di cambiare qualcosa sul meccanismo delle fasce e di evitare di creare una distinzione così netta su alcune attività economiche, soprattutto nell’attività di ristorazione”.

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 20 FEBBRAIO 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 20 FEBBRAIO 2021

VACCINAZIONI, PALERMO APRE UN MEGA CENTRO ALLA FIERA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI