Vaccino, Figliuolo: “Vicini a 500mila dosi al giorno. L’estate sarà abbastanza tranquilla”

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, è stato intervistato durante il programma “Porta a Porta” e ha fatto il punto della situazione sulla campagna vaccinale in Italia, con uno sguardo anche all’estate, che sarà “abbastanza tranquilla”.

L’Italia dovrebbe aver raggiunto le 500mila dosi al giorno – afferma – . I dati mi danno una proiezione di una forbice (tra le 480-520mila) che dovrebbe essere attorno al target. Ci sono anche le potenzialità per arrivare anche a 600-700mila. Ma è necessario seguire il piano in maniera strutturata e ordinata. A metà di luglio il 60% degli italiani dovrebbe aver avuto la prima e la seconda dose di vaccino e per la fine di settembre è auspicata l’immunità di gregge all’80%. Già col 60% di vaccinati l’estate che ci aspetta sarà abbastanza tranquilla, fermo restando che servirà ancora utilizzare la mascherina, rispettare il distanziamento e l’igiene”. 

Figliuolo annuncia anche un possibile cambio del piano vaccinale: “Con il Cts stiamo maturando l’idea che quando avremo messo in sicurezza gli over 65, anche solo con una prima dose, quella è la linea di frattura sotto la quale si può pensare di dare la possibilità alle aziende di vaccinare il proprio personale e superare il concetto delle classi di età perché nel frattempo avremo finito di vaccinare il personale più fragile e vulnerabile”.

COVID, LA SICILIA SPERA NELLA ZONA GIALLA

VACCINO, IN ARRIVO 2,5 MILIONI DI DOSI IN ITALIA

COVID A PALERMO, PROROGATO IL DIVIETO DI VENDITA D’ALCOLICI DOPO LE 18

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI