Vaccino, la Sicilia è la prima regione d’Italia per percentuale di dosi somministrate

La Sicilia è la prima regione d’Italia per percentuale di dosi di vaccino anti-Covid somministrate. I dati, forniti dal Ministero della Salute e aggiornati al 27 marzo (ore 9.08) e consultabili qui, indicano che sull’Isola sono state inoculate 723.242 dosi su 840.535 consegnate, per una percentuale dell’86%.

Al primo posto di questa speciale classifica c’è la provincia autonoma di Bolzano, con il 91% di somministrazioni per dosi consegnate, ma la Sicilia è la prima regione d’Italia. La Valle D’Aosta, con l’85,1%, è la seconda in graduatoria.

La media nazionale è dell’82,2%. Numeri molto significati per la Sicilia, che entro la prossima settimana riceverà altre dosi di vaccino per accelerare la campagna. Intanto, in Italia è stato superato lo scoglio dei nove milioni di individui che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino. Il farmaco più utilizzato è quello prodotto da Pfizer/BioNTech.

ARS, CLAMOROSO SFOGO DI MICCICHÉ

CLAMOROSO ALL’ARS, SCOPERTO UN POSITIVO

COVID, QUATTRO NUOVE ZONE ROSSE IN SICILIA DAL 27 MARZO

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI