Vaccino, patto tra Sicilia e Sardegna per il turismo: “Immunizzare le due isole”

I presidenti delle Regioni Sicilia e Sardegna, Nello Musumeci e Christian Solinas, hanno chiesto al governo Draghi di puntare sull’immunizzazione delle due isole maggiori in vista della ripartenza del comparto turistico in estate.

Bisogna procedere rapidamente alla vaccinazione dell’intera popolazione di Sardegna e Sicilia – affermano – cioè le due grandi isole del Mediterraneo a spiccata vocazione turistica, che possono garantire numeri importanti per la ripresa dell’economia nazionale”.

In una dichiarazione congiunta, i due presidenti scrivono: “La nostra condizione d’insularità, che limita i punti d’accesso a porti e aeroporti, rende più semplice il controllo sanitario. Vaccinando l’intera popolazione potremmo ospitare in piena sicurezza i turisti, aprendo veri e propri corridoi preferenziali verso paesi e regioni che hanno già completato l’immunizzazione o utilizzando il modello dei voli e delle navi Covidtested”.

Per velocizzare la vaccinazione, i due governatori propongono di coprire con risorse regionali il costo per l’acquisto preferenziale delle dosi di altri vaccini, come lo Sputnik, in attesa dell’omologazione da parte di Ema o Aifa.

COVID, I CONTAGI INIZIANO A SCENDERE A LIVELLO NAZIONALE. NON IN SICILIA

#SIAMOHANDICAPPATINOCRETINI: “FIGLIUOLO, CHE CI STAI A FARE?”

NUOVI HUB VACCINALI A PALERMO E PROVINCIA

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI