Variante omicron, Sileri: “Era solo questione di tempo. Subito una strategia europea”

“Era ingenuo pensare che questa variante non potesse arrivare in Italia, era solo questione di tempo”. Così il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri commenta in un’intervista al quotidiano “La Stampa” le notizie relative all’emergere della nuova variante omicron, riscontrata anche in un soggetto italiano rientrato dal Mozambico.

In merito al caso specifico sottolinea: “Se tra i suoi contatti non ci fossero contagiati, non avremmo ripercussioni e non cambierà molto. Al contrario, in caso di altri contagiati sull’aereo e tra i 5 familiari con cui è tornato, sarebbe tutta un’altra questione”.

Sul quadro generale invece avverte: “È presto per essere preoccupati. Potrebbe essere una variante che contagia di più ma che non elude i vaccini. In questo caso porterebbe solo la necessità di avere più vaccinati. Se, invece, li elude sarà un problema serio. Ora servono decisioni comunitarie per nuove restrizioni, valuteremo una strategia di contenimento”. Tra le ipotesi anche quella del doppio tampone per chi arriva da Paesi considerati a rischio.

VARIANTE OMICRON: ISRAELE CHIUDE LE FRONTIERE

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 27 NOVEMBRE 2021

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 27 NOVEMBRE 2021

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI