Variazioni, Finanziaria, Europee: Giuseppe Milazzo (FI) a tutto campo, tra presente e futuro

Il capogruppo di Forza Italia all’Ars, Giuseppe Milazzo, in una intervista esclusiva a L’Opinione della Sicilia, sottolinea l’importanza dell’approvazione di una delle norme contenute nel testo di variazioni di Bilancio in votazione in Aula, quella che riguarda la città di Catania.

“E’ un norma importante perché riguarda 10.000 dipendenti che aspettano di ricevere lo stipendio, è stato giusto garantirli ma una parte di questi 8 milioni consentirà alla città di Catania di accedere al Fondo che erogherà circa 30 milioni che aiuteranno il Comune a risollevarsi”. Milazzo anticipa poi i punti qualificanti di Bilancio e Finanziaria di cui dovrà occuparsi l’Aula dopo l’approvazione del testo sulle variazioni di bilancio.

“L’elemento di novità – dice a L’Opinione della Sicilia – è che verrà fatta una Finanziaria snella con diversi “collegati” che tratteranno materie specifiche. Approfondiremo e rilanceremo tutto ciò che concerne il mantenimento del territorio, il rilancio di alcune aziende, la soppressione di alcuni carrozzoni e l’accorpamento di alcune materie per permettere il riordino di alcuni settori strategici dell’amministrazione, inclusa la riqualificazione del personale, del pubblico impiego e di un migliore utilizzo delle risorse umane che sia normato con una certa logica”.

Sulle elezioni Europee della prossima primavera, Milazzo ha idee chiare: abbiamo un dialogo federativo con tutti gli alleati, poco importa se faremo liste singole o accorpate, di sicuro il messaggio che lanceremo è quello di un “partito del Governo del presidente della Regione”.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI