Varrica

Varrica (M5S) sul Pnrr: “Progetti urbani entro marzo? Così a rischio fondi per 2,5 miliardi”

“Gli oltre 2 miliardi e mezzo destinati alle Città metropolitane per i piani urbani integrati nell’ambito del PNRR rischiano di perdersi già a marzo, almeno per ciò che riguarda le Città metropolitane siciliane. Non è ipotizzabile che strutture tecniche in sofferenza possano predisporre progetti preliminari del valore minimo di 50 milioni entro inizio marzo”. Lo dichiara il parlamentare nazionale Adriano Varrica (Movimento 5 Stelle).

“Bene che il Governo cerchi di correre con tempistiche stringenti, ma questo sforzo rischia di essere vano se compromette l’utilizzo delle risorse ed acuisce ulteriormente i divari territoriali, in barba all’impegno da tutti condiviso di assegnare al Mezzogiorno almeno il 40% dei fondi. Peraltro la scadenza concordata con la Commissione Europea per l’approvazione di tali piani é il 31 dicembre 2022, bisogna utilizzare tutto il tempo disponibile, supportando adeguatamente gli enti locali, ad esempio col tempestivo intervento di Cassa depositi e prestiti”.

“Come Movimento 5 Stelle – aggiunge Varrica – abbiamo presentato un emendamento a mia prima firma al decreto PNRR in conversione alla Camera dei deputati e trovato ampia condivisione da parte delle forze parlamentari con il parere approvato in VIII commissione. Confidiamo in un’apertura da parte del Governo per trovare soluzioni concrete e fare in maniera tale che i buoni propositi su PNRR e Mezzogiorno non si rivelino, già alla prima curva, l’ennesima occasione persa e un elemento di frattura nel Paese” conclude l’esponente siciliano dei cinquestelle.

IL PRESIDENTE DI CONFINDUSTRIA A CARINI: “REDDITO DI CITTADINANZA UN FALLIMENTO”

VIOLENZA SESSUALE E MINACCE A UNA RAGAZZA: 4 ARRESTI A GRAVINA DI CATANIA

UCCIDE IL COMPAGNO DI CELLA: ARRESTATO DETENUTO A CALTAGIRONE

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI