Vertenza Blutec in stallo, operati pronti a protestare: assemblea a Termini Imerese

Gli operai della Blutec sono pronti a nuove iniziative di protesta contro lo stallo della vertenza e in tale ottica si raduneranno si raduneranno lunedì prossimo, alle 9.30, davanti ai cancelli della fabbrica di Termini Imerese per decidere, durante l’assemblea convocata da Fim Fiom e Uilm, le nuove iniziative.

I 650 operai diretti e i 300 dell’indotto aspettano il rinnovo della Cig, scaduta lo scorso giugno, ma soprattutto sollecitano “l’immediata convocazione da parte del governo”. Il segretario della Fiom Roberto Mastrosimone afferma: “Entro il 31 ottobre il commissario di Blutec dovrà presentare il piano industriale ma ad oggi non c’è alcuna garanzia sul rilancio dell’area. Il governo ci convochi subito senza perdere altro tempo coinvolgendo Fca o altri investitori interessati a riavviare la produzione. La fabbrica è praticamente ferma. Da otto anni i lavoratori sono in cassa integrazione, siamo alla vigilia del collasso”.

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI