Via d’Amelio, il sindaco Orlando conferisce la cittadinanza onoraria alla Polizia di Stato

Il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, ha conferito la cittadinanza onoraria alla Polizia di Stato nelle mani del prefetto Lamberto Giannini, Capo della Polizia – direttore generale della pubblica sicurezza.

La cerimonia si è svolta alla presenza del questore di Palermo, Leopoldo Laricchia, presso l’aula Domenico Corona all’interno della caserma Lungaro, nell’ambito delle celebrazioni del 29mo anniversario della strage di via D’Amelio. Tra i presenti anche il presidente del Copasir on. Adolfo Urso.

“Il conferimento della cittadinanza onoraria di Palermo alla Polizia di Stato che oggi ho dato nelle mani del Capo della Polizia, Lamberto Giannini, è il mio ed il nostro doveroso ringraziamento a tutte le poliziotte e a tutti i poliziotti d’Italia che ogni giorno con grande professionalità ed impegno, mettendo a rischio la loro vita, difendono la legalità del diritto e dei diritti – ha detto il sindaco Leoluca Orlando -. Un ringraziamento che parte naturalmente dal commosso ricordo degli agenti di scorta di Paolo Borsellino, Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina che, come purtroppo tanti prima e dopo di loro, hanno sacrificato la loro vita per contribuire a liberare Palermo e l’intero Paese dall’egemonia e dalla violenza della mafia. Uomini e donne che non dobbiamo dimenticare, che con coraggio e onore hanno servito uno Stato che non sempre è stato al loro fianco”.

LA STRAGE DI VIA D’AMELIO 29 ANNI DOPO

MATTARELLA: “RINNOVARE L’IMPEGNO PER SRADICARE LE MAFIE”

VIA D’AMELIO, MARIA FALCONE: “ORRORE INDELEBILE” 

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI