Antonio De Luca

Vigilanza venatoria, De Luca (M5S): “L’assessore Grasso faccia chiarezza”

Il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Antonio De Luca ha chiesto chiarimenti all’assessore alle autonomie locali Bernadette Grasso in merito alle vicende dei lavoratori impegnati nella vigilanza venatoria nella città Metropolitana di Messina, con riferimento anche all’applicazione della legge regionale n.20 del 2016.

De Luca afferma: “Ci sono circa 30 famiglie rimaste da più di un anno senza un lavoro a causa del pressapochismo della politica. Il sindaco della città metropolitana di Messina si è del tutto disinteressato ai lavoratori della vigilanza venatoria. L’assessore Grasso faccia luce sulla vicenda”.

Il deputato sottolinea: “La necessità del chiarimento, è conseguenza dei dubbi interpretativi che pone la legge regionale n. 20 del 2016 a proposito del soggetto interessato direttamente alla costituzione di un ‘elenco’ di lavoratori. L’Assessorato  dovrebbe chiarire in particolare se le Città Metropolitane e i liberi consorzi possono legittimamente costituire tale ‘elenco’ conformandosi alla dicitura letterale della norma di ‘elenco Comunale’”.

“Per circa 10 anni – sottolinea il deputato – questi lavoratori hanno svolto il loro servizio e adesso attendono che vengano sbloccati gli elenchi comunali di mobilità interaziendale regionale. Occorre dunque che l’assessorato faccia chiarezza e dato che non ha ancora dato risposta ad una mia interrogazione, ho deciso di inoltrare una missiva direttamente all’assessore Grasso” – conclude De Luca.

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI