Orrore a Vittoria, un Suv travolge due bambini: uno è morto, l'altro molto grave

Vittoria: domani i funerali del piccolo Alessio, lunedì l’interrogatorio del conducente

É in programma lunedì l’interrogatorio di garanzia in carcere per Rosario Greco, 37 anni, che ha travolto due bambini a Vittoria a bordo di un Suv e ora è accusato di omicidio stradale aggravato, di omissione di soccorso e di guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. Oggi invece è prevista l’autopsia sul corpo della vittima Alessio D’Antonio.

Le indagini sono coordinate dal pm Andrea Sodani e riguardano anche gli altri tre occupanti del Suv (Angelo Ventura, Alfredo Sortino e Rosario Fiore) denunciati a piede libero per omissione di soccorso e favoreggiamento, ma la Procura ha aperto anche un’inchiesta conoscitiva sui tempi d’intervento dei soccorsi: medico e infermiere di un’ambulanza sono indagati come atto dovuto, al fine di permettere di nominare eventualmente dei periti di parte e degli avvocati di fiducia.

Nel frattempo, la morte del piccolo Alessio D’Antonio (falciato insieme al cuginetto Simone, tuttora in pericolo di vita) ha scosso Vittoria, dove è stato proclamato il lutto cittadino per la giornata di domenica, giorno dei funerali del piccolo Alessio, in programma alle ore 10.30 nella chiesa di San Giovanni Battista e che saranno celebrati dal vescovo di Ragusa Carmelo Cuttitta.

Nel frattempo il Commissario straordinario di Vittoria Filippo Dispenza (uno dei tre membri della commissione che gestisce il Comune, sciolto per mafia da circa un anno) ha confermato che l’Ente si costituirà parte civile: “E’ inaudito che la città sia ostaggio di chi è libero di circolare a questa velocità. Ci costituiremo parte civile nel processo contro Rosario Greco e gli occupanti del Suv che ha travolto i due bambini. Lo facciamo a difesa della città e di tutti i cittadini. Ma anche per onorare Alessio, povera vittima innocente e fare sentire la nostra vicinanza alle famiglie coinvolte in questa terribile tragedia”

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI