Voto di scambio, prosciolto l’assessore Cordaro. “Il fatto non sussiste”

Toto Cordaro, assessore regionale al Territorio e Ambiente della Regione Siciliana, è stato assolto dall’accusa di voto di scambio dal tribunale di Termini Imerese. Secondo i giudici, “il fatto non sussiste“.

“Il fatto non sussiste: oggi un Giudice lo ha sancito in una sentenza che afferma giustizia – afferma Cordaro – . Ringrazio il presidente Musumeci per non avermi mai fatto mancare la sua fiducia e gli avvocati Franco Inzerillo e Dario Vecchio per aver sostenuto in maniera magistrale le mie ragioni. Il senso di questa storia? L’abbraccio ideale che dedico a tutti coloro che mi hanno voluto bene e che mi vogliono bene“.

Cordaro era coinvolto nella maxi inchiesta di Termini Imerese che vedeva indagate 96 persone, tra politici e imprenditori con l’accusa su voto di scambio.

COVID IN SICILIA, DUE NUOVE ZONE ROSSE

COVID, IL PREMIER DRAGHI FIRMA IL DECRETO PER IL GREEN PASS

TRAGICO INCIDENTE TRA GIARDINI E FIUMEFREDDO: MORTO UN RAGAZZO DI 14 ANNI

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI