Voucher alberghi in Sicilia: utilizzati solo 11 dei 32 milioni a disposizione

I primi 11 milioni circa sono stati impegnati, ora però restano gli altri 21. L’assessorato regionale al Turismo ha tracciato il primo bilancio del bando (dotato di 32 milioni) che mette a disposizione posti letto gratuiti attraverso lo strumento dei voucher. Ma al momento i posti letto offerti a chi acquista due soggiorni in Sicilia (la Regione ne offre un terzo più una visita guidata) sono complessivamente 161.867, distribuiti su appena 800 alberghi.

L’andamento di questo primo bando di fatto traccia una fotografia del settore, che è in grande difficoltà. Delle circa 7 mila strutture ricettive censite prima del Covid, si stima che che un migliaio abbia chiuso mentre altre avrebbero segnalato di avere appreso del bando in ritardo. E altre ancora (si stima circa il 20%) avrebbero presentato invece domande con errori e per questo sono rimaste tagliati fuori.

L’assessore Messina garantisce che le somme inutilizzate “andranno a stanziare bandi analoghi” e la scenario concreto è che il progetto voucher possa diventare pluriennale, visto che il budget di 32 milioni a questo punto potrebbe essere esaurito anche oltre il 2021. Nel frattempo sono in corso gli altri bandi che prevedono l’acquisto delle visite guidate e servizi da offrire ai turisti. Solo nei prossimi mesi partirà il bando per driving, accompagnatori e compagnie aeree.

ALTRE CINQUE ZONE ROSSE IN SICILIA

NEGOZI CHIUSI DOMENICA E FESTIVI: ORDINANZA DI MUSUMECI

IL BOLLETTINO DELLA SICILIA DEL 19 NOVEMBRE 2020

IL BOLLETTINO NAZIONALE DEL 19 NOVEMBRE 2020

Categorie
attualità
Facebook

CORRELATI