Ztl Palermo, passa la mozione per la sospensione. Gelarda: “Catania la rispetti o si dimetta”

Il Consiglio Comunale ha approvato una mozione al fine di sospendere la ZTL a Palermo fino al 31 marzo. Una notizia che viene subito commentata dal capogruppo della Lega Igor Gelarda, che “invita” l’assessore alla mobilità Giusto Catania a rispettarla; altrimenti ne chiederà le dimissioni dalla carica.

Qualora anche in questo caso Catania dovesse ignorare la mozione, ne chiederò le dimissioni immediate”, afferma Gelarda, “perché è chiaro ed evidente che le sue idee e le sue scelte politiche sono completamente diverse da quelle del Consiglio comunale e, quindi, da quelle dei palermitani che dal Consiglio comunale sono rappresentati”.

Gelarda sottolinea in una nota che “si tratta della seconda mozione votata in questo senso. Già della prima l’assessore Catania, sfiduciato dal Consiglio comunale, non ha tenuto conto”. “In una città in piena emergenza covid, con il ponte di Corleone semiparalizzato e decine di cantieri ovunque – conclude Gelarda – la ZTL è contro ogni logica”.

COVID, LA SICILIA PASSA IN ZONA GIALLA DA LUNEDÌ 3 GENNAIO: ARRIVA L’ORDINANZA

IL MESSAGGIO DI FINE ANNO DI MUSUMECI: “RAGGIUNTI IMPORTANTI RISULTATI” / VIDEO

INCIDENTE SULLA CATANIA – SIRACUSA: AUTO PRECIPITA DAL VIADOTTO, UN MORTO

SIRACUSA, ESPLODE UNA BOMBA CARTA: DANNEGGIATE 4 AUTO E IL PORTONE DI UNA PALAZZINA

Categorie
politica
Facebook

CORRELATI